dolcepiemonte

dolcepiemonte
prodotti tipici piemontesi.

venerdì 17 gennaio 2014

LA FOTOCAMERA PIU' CARA AL MONDO

Quando il lusso incontra la beneficenza.

Jony Ive & Marc Newson hanno progettato quella che sarà la fotocamera Leica più costosa al mondo: 1,8 milioni di dollari.



In passato la Leica ha costruito molte fotocamere che sono state vendute alle aste a prezzi che vanno oltre il milione di dollari.
La Leica M Tipo 240 progettata da Jony Ive di Apple e il designer Marc Newson è stata messa all'asta il 23 novembre 2013 da Sotheby per  $ 1,8 milioni.
La Leica M Tipo 240 progettata da Jony Ive e  Marc Newson è l’ultima versione della sola fotocamera digitale a telemetro per la messa a fuoco della prestigiosa azienda tedesca ( invece della classica accoppiata specchio-pentaprisma delle reflex.

Il denaro raccolto presso l'asta organizzata da Bono Vox è andato a un fondo di beneficenza.



Il corpo principale della fotocamera è costituito da magnesio pressofuso.
 Il guscio esterno della macchina è realizzato in alluminio che è stato perfettamente fresato e anodizzato. È dotato di un obiettivo con una lunghezza focale fissa.

Le modalità del programma includono la modalità priorità apertura e modalità di impostazione manuale. La fotocamera raro è diventato il secondo più grossolano superiore all'asta tenutasi a beneficio del progetto RED. Un pianoforte a coda unico Steinway & Sons  bianco e rosso è diventato l'elemento più costoso in asta in quanto prese una somma leggermente superiore di $ 1,9 milioni.
Il totale raccolto dalla vendita all'asta andrà direttamente al Fondo Globale per combattere l'AIDS, la tubercolosi e la malaria.
Jony Ive ha affermato: «Leica rappresenta la summa tra ingegneria di precisione, tecnologia ottica all’avanguardia nel mondo e principi di design che elevano tanto la funzione quanto la forma. Disegnare una fotocamera così speciale per l’asta (RED) è stato un privilegio per me e per Marc e la sua vendita il 23 di novembre procurerà fondi importanti per combattere e sconfiggere l’AIDS».


Leica detiene il record di più la fotocamera più costosa mai venduta.

La M Ive / Newson progettato 240 è la prima fotocamera digitale di lusso ad essere venduta all'asta per un prezzo così alto. Leica detiene anche il record per la macchina fotografica più costosa mai venduta. E 'stato un modello 0-prima serie dal 1923, venduto per US $ 2.77 milioni di dollari. E 'andato sotto il martello l'anno scorso durante la 21 ° asta Westlicht.

Leica ha rivoluzionato il modo in cui le macchine fotografiche sono state progettate e realizzate nella prima parte del ventesimo secolo. Le hanno rese compatte e portatili il che ne ha fatto le protagoniste della rivoluzione del  foto-giornalismo.

Ci sono molte altre fotocamere Leica rare esistenti e continuano a venire a varie aste per creare nuovi record.

Lusso e gusto è il blog che ti tiene aggiornato sulle migliori realizzazioni mondiali del lusso, prodotti esclusivi e cibi di altissima qualità. Segui spesso il blog http://lussoegusto.blogspot.it

sabato 4 gennaio 2014

I MIGLIORI RISTORANTI DEL MONDO 2013

Ogni anno la rivista "Restaurant" scatta una fotografia dei migliori 50 ristoranti del mondo in un'istantanea che rappresenta il meglio del lusso e del gusto mondiale.

La rivista raccoglie i pareri di 900 esperti internazionali nel settore della ristorazione di qualità che fanno parte della famosissima Diners Club® World’s 50 Best Restaurants Academy.

Al primo posto nel 2013 si è classificato il ristorante spagnolo "El Celler de Can Roca" di Girona:
Il ristorante spagnolo è entrato nei 50 migliori al mondo otto anni fa ed ha un po ' furtivamente scalato le classifiche da allora.



La sua ascesa riflette l'approccio evolutivo del Rocas '. Il Rocas è cresciuto grazie allo spirito della madre esponente della classe operaia del sobborgo di Girona, Taiala . Nel 1986 ,  i fratelli maggiori e Joan Josep hanno aperto El Celler de Can Roca a fianco dell'originale . Nel 2007 - con il più giovane fratello Jordi a bordo - hanno spostato solo la strada allo spazio appositamente costruito sorprendente che rimane la loro casa .



Lo chef Joan è solo un cuoco di altissimo ordine : ha aiutato pioniere l'uso diffuso di cottura sous -vide negli anni '90 con la sua macchina Roner , ed è un maestro tecnico . Josep è il sommelier capo che gestisce il front- of-house funzionamento estremamente regolare : sobrio ma appassionato . Jordi è il pasticcere trasgressiva cui creazioni soffiare l'immaginazione.

Questo triumvirato di famiglia e le loro squadre creano la magia senza teatralità indebite . Mangiare al El Celler è veramente edificante , con il calore della famiglia dinamica onnipresente .



Secondo posto per il danese "Noma" di COPENHAGEN:
Tre volte al numero uno, il Noma continua ad adottare un approccio innovativo e creativo sia per la sua cucina e la sua provenienza rigorosamente locale per l'approvvigionamento di materie prime.



 Il Cibo dello Chef-patron René Redzepi a volte può essere scioccante - viscerale, anche - ma si sforza di riflettere il paesaggio e la cultura danese. 



Attraverso il suo menù di numerosi piccoli antipasti e portate per la sua stupefacente varietà di «elaborazioni» che completano il pasto, c'è sempre almeno un piatto che ti fa sentire felice di essere vivo.


Bisogna arrivare al terzo posto della classifica di questi ristoranti di lusso per trovare il primo degli italiani l'"Osteria Francescana" di MODENA:
Tradizione e modernità si scontrano in modo spettacolare all'Osteria Francescana con un senso di divertimento guida le preparazioni e le cotture afferrando chef-patron Massimo Bottura.



Un nuovo piatto per quest'anno è 'camouflage' - un sottile strato di foie gras decorata con polveri (sangue lepre, castagno, varie erbe). Brillante ed eccentrico, artistico,loshow del cibo di Bottura gli ha assicurato un seguito fervente.



Per maggiori informazioni www.osteriafrancescana.it.

La lista prosegue con altri grandissimi ristoranti ma i primi 3 sono dei simboli del gusto e del lusso per chi anche a tavola vuole scoprire sensazioni esclusive, per conoscere anche gli altri potete visitare il sito http://www.theworlds50best.com.