dolcepiemonte

dolcepiemonte
prodotti tipici piemontesi.

giovedì 21 aprile 2016

MONACO ESPANSIONE IN MARE PER 2 MILIARDI DI EURO

Monaco presenta la sua espansione in mare aperto per 2 miliardi di euro!


Una pietra miliare per il progetto di ampliamento in mare aperto tra il Grimaldi Forum e Port Hercule: il contratto di concessione con la società a responsabilità limitata Monaco Anse du Portier (Bouygues ed i suoi partner Monaco) è stato firmato questa estate. Il progetto faraonico per  espandere la superficie del Principato costerà 2 miliardi di più di dieci anni, la creazione di un eco-quartiere di lusso da 60.000 m2 su una lastra sottomarina da 6 ettari.



E sorpresa!!! Uno degli architetti è il nostro RENZO PIANO. Guardate il video di presentazione in francese:





Questa sembra la volta buona per il progetto di urbanizzazione di Monaco in mare. Dopo l'abbandono, a seguito della crisi del 2008, un progetto mastodontico con quasi 300.000 m2 di superficie, la nuova estensione  (sei ettari strappati al mare e 60.000 m2 di piano in zona Anse Portier tra il Grimaldi Forum e Port Hercule) sta arrivando alla fase di realizzazione. Un ulteriore passo è stato fatto nel cuore dell'estate, con la firma del contratto di concessione del progetto tra il Ministro di Stato di Monaco Michel Roger e Gerard Brianti, il Vice Presidente della società a responsabilità limitata monegasca di Anse facchino, un SAM portando il gruppo Bouygues, i suoi partner ei giocatori Monaco responsabili dello sviluppo delle infrastrutture marittime.
Una nuova area di 60.000 m2 su 6 ettari strappati al mare

In questa occasione, il progetto è stato chiarito dalle autorità monegasche, architetti e costruttori e  attraverso video. Urbanizzazione mare si estende su 6 ettari. Esso permetterà lo sviluppo di un nuovo quartiere con 60.000 m² di superfici per abitazioni grande lusso (di gruppo e individuali con una varietà di ville sul mare) e negozi per 3.000 mq e strutture pubbliche, un'estensione di Grimaldi Forum di circa 3.500 mq, un parcheggio pubblico e un porto animato trenta anelli. Si prevede inoltre di grandi spazi pubblici con centrale percorsi quadrati e pedonali, tra cui una vegetazione parco di 1 ettaro, una passeggiata costiera, le banchine del porto animato solo per i pedoni.
L'area, che sarà una nuova linea costiera, si inserisce nel paesaggio e l'identità urbana del Principato. Monaco, infine, insiste sul fatto che il progetto presterà particolare attenzione all'inclusione nell'ambiente e, in particolare, per rispettare l'ambiente marino (riserva Larvotto, cadendo des Moulins, ...), il quartiere, siti e paesaggi. L'area sarà eco-progettato e sarà soggetto a certificazioni ambientali, come il miglioramento HQE, BREEAM, etichetta lità Biodiverc, etichetta Clean Port ...
Inizio della costruzione nell'autunno del 2016

Ora il passo successivo è il voto da parte del Consiglio Nazionale di un atto di appezzamenti di smantellamento di dominio pubblico dello Stato. Un disegno di legge sarà presentato in tal senso a partire da settembre. Gli studi di progettazione che continueranno quindi dovrebbe consentire l'inizio dei lavori, l'autunno 2016. Il completamento delle infrastrutture marittime è prevista nel 2020. Poi il lavoro sulle strutture della zona e gli edifici saranno impegnati in falcata. Le consegne di edifici dovrebbero quindi iniziare dal 2022. La durata complessiva del progetto di estensione, un progetto del valore di due miliardi di euro, ha un valore di dieci anni con la consegna completa dal 2025.
Così un nuovo quartiere Monaco di nascere del mare. A seguito del completamento della piattaforma del Portier (che ospita il giardino giapponese e il Grimaldi Forum), la piattaforma delle spiagge di sport del Larvotto, la Fontvieille o l'estensione di Port Hercule, sarà trasportare più di 40 ettari zona bonificata dall'acqua. Circa il 20% del territorio di Monaco!