dolcepiemonte

dolcepiemonte
prodotti tipici piemontesi.

venerdì 8 luglio 2016

Les Etangs de Corot vi faranno amare la gastronomia

E' una piovosa Domenica, mi prendo il tempo di aprire il libro recentemente ricevuto il Les Etangs de Corot. E' l'ora del tè, il telefono in modalità off ed è così che ho assorbito le pagine del libro.




Ho scoperto nel corso di una settimana, l'hotel, Les Etangs de Corot. Ricordo facilmente questo luogo, che si trova a ovest di Parigi , situata a circa 7 km dalla capitale francese. Sette chilometri è poco, ma abbastanza per scappare, fuggire, lasciare fuori gli abitanti della città oberati di lavoro che siamo più o meno a noi sfondo. Qui, come descritto dal pittore Jean-Baptiste Camille Corot, "il cielo, l'acqua e gli alberi; la solitudine è completa; nessun rumore disturba il sognatore ".



Les Etangs de Corot è un po 'come un ambiente preservato. Si nasconde come scrittori famosi una volta. Si mangia, si beve come se il tempo si fosse fermato. Ci vorrà del tempo per stare insieme come amanti di un tempo. E si riposa vicino ad uno stagno. crogiola sta prendendo tempo ...



 Alice e Jerome Toubier hanno riscattato dopo aver sviluppato il concetto di turismo del vino in Sources de Caudalie a Bordeaux, i vigneti del Château Smith Haut Lafitte. Si sono innamorati di questo posto, di questa natura. Hanno fatto un quadro promettente, affascinante, lusso. Un luogo abitato un "spirito di famiglia" come c'è poco nel segmento di lusso.

Quaranta-tre camere e suite, una Caudalie Spa, tre ristoranti e una stella Michelin, Les Etangs de Corot è sia una promessa di vivere l'eccellenza, esperienza semplicemente. E per continuare la casa di fuga, Les Etangs de Corot appena pubblicato un libro sulla cucina dello Chef Rémi Chambard e Pasticcere, Yannick Begel.



Pubblicato da Editions Glénat, Patricia Khenouna racconta la storia splendidamente Corot Duo Alice e Jerome Tourbier e stagni di Corot. Nel corso delle pagine, rivela la storia di un cuoco Rémi Chambard, quella di un uomo a capo di una brigata di 19 persone, ispirato alla natura e iniziata da un medico naturopata per comprendere meglio i potenziali benefici di piante selvatiche che crescono intorno agli stagni. Le belle immagini di Philippe Vaures-Santamaria ci portano a scoprire una cucina leggera, naturale, e ben presentato. La formazione è ricco di colori e strutturato e dà al piatto un tabella dei tassi.


L'ultima parte è dedicata alle ricette Rémi Chambard e Yannick Begel. Tutto è facile da leggere, efficiente, leggero e piacevole. Si adatta facilmente in questo mondo, siamo sorpresi di avere il desiderio di fare come i capi, gustosi piatti ispirati alla natura e la luce.

 Il libro è in vendita presso la reception dell'hotel al prezzo di 39 euro.


RÜSTEREI, LA RISTORAZIONE POST-INDUSTRIALE A ZURIGO

Zurigo è la città più grande in Svizzera con 370.000 abitanti. Probabilmente la più piccola grande città del mondo.


rusterei interior

Negli ultimi 10 anni, l'intero paesaggio della città sta cambiando molto. L'amministrazione comunale sta spingendo i progetti urbanistica al fine di ristabilire alcune zone in uffici e abitazioni. Lo possiamo vedere in particolare sulle aree industriali in cui vecchi magazzini e fabbriche ottengono ora una nuova vita e guardano. Alberghi, cinema, teatri, una tecnopoli con molte aziende creative e ristoranti. E parlando di cibo, ecco un ottimo indirizzo a Zurigo di un ristorante molto moderno ed elegante chiamato Rüsterei. Si trova nel cuore del più grande centro commerciale up-class di Zurigo: Sihlcity.

rusterei zurich
rusterei ambiance


Rüsterei

Sihlcity è l'implementazione pionieristica di un'idea originale di urbanità: associazioni di vari usi in un luogo gestibile.

Sihlcity

La vasta gamma di circa 100 000 m² di superficie comprende diversi ristoranti, bar, caffè, cinema, centro comunitario, spazi per uffici, un centro di salute e benessere, un albergo, un centro commerciale, aree di servizio e di appartamenti in città.
L'idea del Rüsterei è di accogliervi in ​​un ambiente contemporaneo fatta dal contrasto di un luogo antico con una storia e le ultime tendenze di Fooding. L'artista svizzero Heinz Julen trasformato questa vecchia fabbrica di carta in un luogo ideale, tra il salotto atmosfera e bistrot moderno.
Rüsterei interno
 Hanno investito circa 4,3 milioni di franchi per ricostruire l'intero posto e il risultato è eccezionale.
Rüsterei zurigo
decorazione Rüsterei
La perfetta combinazione di luci, mobili e la gente cordiale rende il posto molto accogliente e perfetto per chill-out dopo una dura giornata di lavoro. Il posto può anche essere affittato per le occasioni speciali, basta chiedere !
Rüsterei ambiente
Per quanto riguarda il cibo, il Rüsterei è completamente nella tendenza dei bistrot.
È possibile avere accesso alla'alta cucina per un prezzo di discesa. Tutti gli ingredienti sono molto freschi e delle migliori origini. Si possono assaggiare i tartufi o un prezioso vino Barolo. Se volete saperne di più su questo posto basta collegarsi al loro sito web (in tedesco):
http://www.ruesterei.ch
Rüsterei
Kalanderplatz 6,
8045 Zürich,
Tel .: +41 (0) 44 317 19 19

martedì 5 luglio 2016

I VINI Elysee Premium VENDUTI PER 1 MILIONE DI DOLLARI

Un modo innovativo per aumentare le entrate pubbliche, la vendita del vino è l'ultima arma del governo francese.


Un numero stimato di 1200 bottiglie di vino vendita dal Palazzo dell'Eliseo ha provocato la generazione di entrate di 718,800 euro o $ 935,374 USD. Si tratta di circa tre volte, la cifra stimata di 250.000 euro.

Questi prezzi elevati sono in realtà un riflesso del boom attuale del mercato francese come anche il fatto che i vini francesi d'epoca come Borgogna prelevati prezzi più elevati. Anche se troppo questi fatti hanno giocato la loro parte, ma la ragione principale di questa generazione di entrate è stata che il francese Palazzo presidenziale è stato il venditore di questi vini. La Francia è sempre conosciuta per i suoi vini eleganti e il fatto che il palazzo presidenziale francese è stato direttamente coinvolto nelle vendite dei vini di qualità reso l'evento, davvero speciale.

Se uno va nel valore dei marchi sotto vendita al palazzo presidenziale francese, il più in alto nella lista era Petrus che è riuscita a vendere vino pari a 7.625 euro o $ 9992. Avanti nella lista era Musigny che ha venduto pari vino per $ 4378 o 3365 euro. Un fatto interessante circa la vendita era che i promotori della vendita promesso che il vino sarebbe disponibile a prezzi accessibili a coloro che desideravano per assaporare lo stesso. Hanno promesso di lasciare che i bevitori hanno un sapore dello stesso per 15 a 20 euro. Tuttavia, in seguito emerso che il prezzo più basso per il quale è stata venduta una bottiglia è venuto fuori da $ 390. Il prezzo potrebbe aver agito come deterrente per gli amanti del vino di qualità, ma data la procedura di vendita che sono stati generati dalla manifestazione mette in evidenza l'amore e la passione dei francesi per i vini excusive.

La vendita è stata organizzata dal presidente francese palazzo come uno sforzo per avere le sue bare piene. Uno potrebbe essere divertito dal fatto che la maggior parte delle bottiglie vendute erano spezzature come la maggior parte di questi non potevano essere utilizzati in qualsiasi cene formali. I fondi generati dalle vendite di questi vini di qualità sarebbero stati utilizzati dal Elysee di procurarsi nuovi vini.
Le vendite sono state in grado di generare oltre $ 1 milione è una testimonianza del fatto che le persone in Francia hanno una predilezione per i vini di alta qualità. Infatti, gli amanti del vino provenienti da tutto il mondo, ha reso un punto per partecipare alla manifestazione premio che è accaduto nella storia francese per la prima volta. I vini in vendita erano riferito, i migliori vini e coloro che potrebbero mettere le mani su alcuni di questi devono essere considerati fortunati. Dopo tutto quello che hanno potuto godere i vini più squisiti nel mondo e che anche a prezzi speciali e direttamente dalla Elysee. Dato il tipo di denaro che il Presidente della Repubblica francese è stato posto in grado di generare dalle vendite dà luogo al presupposto che questo potrebbe trasformarsi in un appuntamento fisso che gli amanti del vino sarebbe guardare al futuro.