dolcepiemonte

dolcepiemonte
prodotti tipici piemontesi.

venerdì 8 luglio 2016

Les Etangs de Corot vi faranno amare la gastronomia

E' una piovosa Domenica, mi prendo il tempo di aprire il libro recentemente ricevuto il Les Etangs de Corot. E' l'ora del tè, il telefono in modalità off ed è così che ho assorbito le pagine del libro.




Ho scoperto nel corso di una settimana, l'hotel, Les Etangs de Corot. Ricordo facilmente questo luogo, che si trova a ovest di Parigi , situata a circa 7 km dalla capitale francese. Sette chilometri è poco, ma abbastanza per scappare, fuggire, lasciare fuori gli abitanti della città oberati di lavoro che siamo più o meno a noi sfondo. Qui, come descritto dal pittore Jean-Baptiste Camille Corot, "il cielo, l'acqua e gli alberi; la solitudine è completa; nessun rumore disturba il sognatore ".



Les Etangs de Corot è un po 'come un ambiente preservato. Si nasconde come scrittori famosi una volta. Si mangia, si beve come se il tempo si fosse fermato. Ci vorrà del tempo per stare insieme come amanti di un tempo. E si riposa vicino ad uno stagno. crogiola sta prendendo tempo ...



 Alice e Jerome Toubier hanno riscattato dopo aver sviluppato il concetto di turismo del vino in Sources de Caudalie a Bordeaux, i vigneti del Château Smith Haut Lafitte. Si sono innamorati di questo posto, di questa natura. Hanno fatto un quadro promettente, affascinante, lusso. Un luogo abitato un "spirito di famiglia" come c'è poco nel segmento di lusso.

Quaranta-tre camere e suite, una Caudalie Spa, tre ristoranti e una stella Michelin, Les Etangs de Corot è sia una promessa di vivere l'eccellenza, esperienza semplicemente. E per continuare la casa di fuga, Les Etangs de Corot appena pubblicato un libro sulla cucina dello Chef Rémi Chambard e Pasticcere, Yannick Begel.



Pubblicato da Editions Glénat, Patricia Khenouna racconta la storia splendidamente Corot Duo Alice e Jerome Tourbier e stagni di Corot. Nel corso delle pagine, rivela la storia di un cuoco Rémi Chambard, quella di un uomo a capo di una brigata di 19 persone, ispirato alla natura e iniziata da un medico naturopata per comprendere meglio i potenziali benefici di piante selvatiche che crescono intorno agli stagni. Le belle immagini di Philippe Vaures-Santamaria ci portano a scoprire una cucina leggera, naturale, e ben presentato. La formazione è ricco di colori e strutturato e dà al piatto un tabella dei tassi.


L'ultima parte è dedicata alle ricette Rémi Chambard e Yannick Begel. Tutto è facile da leggere, efficiente, leggero e piacevole. Si adatta facilmente in questo mondo, siamo sorpresi di avere il desiderio di fare come i capi, gustosi piatti ispirati alla natura e la luce.

 Il libro è in vendita presso la reception dell'hotel al prezzo di 39 euro.


Nessun commento:

Posta un commento